3332032142
massimorapetti@healthconsultant.it

Come fa il toro a fare i muscoli brucando l’erba?

Il toro è da sempre simbolo di forza, energia e di fertilità ed  è considerato uno dei primi animali arcaici venerati dall’uomo,  la storia è piena di simbologie legate ad esso.  Negli ultimi anni sono anche circolate immagini del toro con una muscolatura eccessiva.  In quest’ultimo caso si trattava di un toro con il gene della miostatina modificato. Quest’ultima è in grado di inibire la crescita muscolare, quindi se inibita, il muscolo riesce a cresce in modo spropositato.

Considerato l’importanza del toro nelle varie epoche, mi sono chiesto come fa questo ad avere tanti muscoli mangiando solo erba.  Questo particolare è spesso citato dai vegetariani per giustificare il fatto che in natura senza proteine nobili si può aumentare la massa muscolare.

toro miostatina

Per rispondere a questa domanda, devo fare una premessa, ossia approfondire come avviene la sintesi proteica nel muscolo scheletrico.

Il muscolo è composto prevalentemente da acqua, proteine e glicogeno, per quanto riguarda l’aumento della massa muscolare  bisogna aumentare le proteine al suo interno.

Partiamo dal presupposto che per fare sintesi proteica (muscoli) il corpo ha bisogno  di amminoacidi e  per far si che il corpo abbia tutto il pool amminoacidico quelli più importanti sono gli essenziali ( ossia quelli che l’organismo non può sintetizzare da solo). Nel muscolo sono richiesti anche gli amminoacidi ramificati, ma avere gli essenziali è garanzia di una funzionalità corretta del meccanismo di produzione delle proteine. All’interno della cellula muscolare i ribosomi  che producono la proteina hanno bisogno di tutti gli amminoacidi richiesti dallo stampo dell’mRNA altrimenti la sintesi si blocca. Per questo motivo avere a disposizione il pool di amminoacidi composto dagli essenziali ci dà la sicurezza di poter effettuare tutta la sintesi proteica.

Purtroppo tutto ciò non basta, ossia la cellula può avere tutti gli amminoacidi a disposizione ma se il nucleo non produce un mRNA che fa da stampo per la sintesi proteica il meccanismo non ha luogo. Per far si che il nucleo produca questi messaggeri bisogna fare attività fisica;  ciò  che enfatizza la  sintesi proteica è sicuramente  l’attività fisica con sovraccarico, che sia  a carico naturale o esterno poco importa, è il volume e l’intensità che influiscono maggiormente sulla costruzione della massa muscolare.

RumineMa allora il toro come fa a fare sintesi proteica se non mangia proteine nobili come carne, pesce, uova? La risposta è nel rumine, ossia un prestomaco che attraverso la fermentazione effettuata dai microrganismi riesce a far si che i nutrienti siano assimilati.  Questi microorganismi riescono a produrre proteine di alta qualità anche attraverso l’utilizzo dell’azoto  non proteico (urea). Infatti i ruminanti sono capaci di trasformare alimenti a basso valore nutritivo per l’uomo in carne e latte.

Ecco spiegato come il toro riesce a fare proteine che poi dovranno essere digerite e dare luogo alla sintesi proteica muscolare.

sintesi proteica piramide

Per quanto riguarda noi uomini non dobbiamo dimenticarci di introdurre quotidianamente la corretta quota proteica e se vogliamo ipertrofizzare i muscoli dobbiamo sollecitarli rispettando i tempi di recupero, la progressione del carico e la modalità di esercizio.

L’immagine della piramide ci fa capire che per aumentare la sintesi proteica non basta abbuffarci di proteine o andare in palestra 6 volte a settimana, ma occorre ricercare un equilibrio tra stimolo ( attività fisica ) e recupero ( alimentazione e riposo).

Dott. Massimo Rapetti